------------------------ -----------------------------------

>> Gaberscik: a breve in libreria. Il primo saggio sulla drammaturgia e sulle rappresentazioni di Gaber e senza Gaber


IL TEATRO di GIORGIO GABER:
testo, rappresentazione, modello

di Massimo Puliani
Valeria Buss
Alessandro Forlani

ed. Hacca
Con DVD di "Aspettando Godot"

a breve in libreria

Gaberscik, il Teatro di Giorgio Gaber: testo, rappresentazione, modello è un’indagine sulla drammaturgia di Gaber/Luporini, il “Teatro Canzone” e il “Teatro d’Evocazione”. Il volume propone un’analisi critica sulla scrittura scenica di Gaber e una ricognizione sulle interpretazioni avvenute dopo la scomparsa dell’autore/attore/cantante.

Nella prima parte si prendono in esame le drammaturgie e gli allestimenti storici de Il caso di Alessandro e Maria (1982); Parlami d’amore Mariù (1986); Il grigio (1988); Il dio bambino (1993) e dell’inedito Io quella volta lì avevo venticinque anni (2000). Si indaga inoltre il rapporto di Giorgio Gaber con l’opera di Samuel Beckett, che portò alla messa in scena nel 1990 di Aspettando Godot diretto e interpretato, oltre che dallo stesso Gaber, da Enzo Jannacci, Paolo Rossi e Felice Andreasi.

Nella seconda parte del volume, che raccoglie contributi e testimonianze di registi, attori, critici teatrali, si affronta il problema di rappresentare oggi “Gaber senza Gaber”: riflessioni sulle prove d’attore di Neri Marcoré, Eugenio Allegri, Giulio Casale, Claudio Bisio, Fausto Russo Alesi, Luca Barbareschi e le regie di Giorgio Gallione e Serena Sinigaglia.


Il dvd propone un omaggio di Massimo Puliani a Gaber e a Beckett, una ricostruzione digitale per immagini (di Enrica Scalfari), musica (Stefano Vagnini) e battute (tratte dal primo atto del testo originale) dell'allestimento di Aspettando Godot di Samuel Beckett, andato in scena nel 1990 a Venezia. Inoltre il dvd propone una performance di Paolo Rossi nell'ambito di una partecipazione al Festival Gaber di Viareggio nel 2007, dove interpretò La strana famiglia.

>> La flagellazione: una detective story


--------------
Venerdì 26 Settembre 2008 - Sansepolcro - Palazzo Alberti - Sala della Fama
Sabato 27 Settembre 2008 - Cagli - Palazzo Felici
Venerdì 3 Ottobre 2008 – San Piero in Bagno (Bagno di Romagna) - Teatro Garibaldi
Sabato 4 Ottobre 2008 - Gubbio - Palazzo Ducale
Domenica 12 Ottobre Urbino - Oratorio delle Grotte del Duomo-

- ore 21.15 -
La Flagellazione:
una detective story multimediale
Lettura Teatrale e Multimediale tratta dal volume: Piero e Urbino - La Flagellazione: metafisica di una morte annunciata di Dante Piermattei (Edizioni Lavoro Editoriale, Ancona);
Attori:
Franco Castellano (il 26.9 a Sansepolcro, il 27.9 a Cagli)
Marco Florio (il 3.10 a San Piero in Bagno)
Claudio Tombini (il 4.10 a Gubbio)
Anna Rita Ioni (il 12.10 a Urbino)
Regia: Massimo Puliani
Drammaturgia Multimediale: Alessandro Forlani – Massimo Puliani
MontaggioVideo: Maurizio Failla
- ore 22.15
La Flagellazione – suggestioni esoteriche e alchemiche
intervento di Dante Piermattei
(il 12.10 a Urbino, post-fazione di
Luigi Luminati- giornalista)
conduce: Alessandro Forlani




Martedì 6 Maggio: Mario Dondero Honoris Causa a Macerata
clicca qui

FESTIVAL GABER a Cagli

video


Il Signor G nel Teatro Canzone di Gaber
(paradigma, interpretazione, evocazione?)
Cagli, 9 febbraio - 6 marzo 2008
http://giorgiogabercaglifestival.blogspot.com



PREMIO GABER

Alla TESI di LAUREA
o SAGGIO o PROPOSTA MULTIMEDIALE

sulla FIGURA e l'OPERA di GIORGIO GABER
http://giorgiogabercaglifestival.blogspot.com











>>>>> clicca per il programma intero edizione 2007 >>>>>> http://www.testietastifanofestival.blogspot.com/
--------------------------------------------------------------------------------







Centro Teatro - Multimedia Marche
direzione: prof. Massimo Puliani
coordinamento progettuale: prof. Alessandro Forlani
C.so Matteotti, 4 - 61032 FANO (PU)
P.IVA 01202000418
tel. 0721.831579 - cel. 334.9447030 (a.f.)
centroteatromarche@alice.it http://www.centroteatromarche.blogspot.com/
oppure editoria http://www.centro-teatro.leonardo.it/

Chi siamo

CENTRO TEATRO – MARCHE


Un nuovo soggetto culturale nel territorio: si chiama CENTRO TEATRO – MARCHE. Si presenta già con un curriculum storico di grande prestigio avendo in passato (fino al 2003) realizzato iniziative promosse dal Ministero dello Spettacolo (Festival Teatro Orizzonti a Pesaro e Urbino), dalla Regione Marche il Convegno Celebrativo di Giacomo Torelli, architetto dell’Antico Teatro della Fortuna, e dai Comuni di Fano, Cagli, San Costanzo. Ed ha attivato di recente convenzioni con l’Accademia di Belle Arti di Macerata per il Festival I.Mode Visions. Per l’Agosto prossimo ha attivato una collaborazione con il Comune di Fano (assessorato alla cultura) per la realizzazione di un originale festival di letteratura e musica alla Corte Malatestiana: Testi&Tasti Fano Festival, che avrà il paterniarato della casa editrice di Matelica Halley con i suoi scrittori e giornalisti del TG 1 e TG3.

La direzione del Centro Teatro Marche è stata affidata dall’assemblea dei soci al prof. Massimo Puliani, che dopo l’esperienza con il Teatro Stabile delle Marche, ha deciso di investire i suoi interessi sul territorio. Puliani si avverrà di un comitato culturale composto dai professori Alessandro Forlani e Valentino Bellucci,
Il Centro Teatro – Marche non si porrà come TEATRO STABILE, ma sarà un organismo agile e autonomo che opererà in convenzione con gli Enti Pubblici e gli Organismi universitari. Quindi un centro di progettazione e promozione culturale con particolare attenzione al linguaggio dei giovani e alle espressioni multimediali.

Gli uffici e la sede del Centro Teatro – Marche rimarranno a Fano, in Corso Matteotti 4, dove erano ubicati quelli del Teatro Stabile delle Marche, a dimostrazione della volontà di contribuire alle attività nel territorio con progetti ed eventi di rilievo nazionale e regionale. Fra questi, un progetto per la stagione invernale che il prof. Puliani ha elaborato con due artisti illustri nel campo teatrale: Carlo Simoni, primo attore del Teatro Stabile di Trieste, anche noto interprete televisivo, e Anita Bartolucci, una delle più brave attrici italiane, che lavora per il Teatro Eliseo e per il Teatro Stabile del Veneto che attualmente per la regia di Pier Luigi Pizzi ha messo in scena Una delle ultime sere di carnovale, di Carlo Goldoni, ottenendo un ulteriore successo di critica. Dopo il successo del festival 101 BECKETT a Cagli che è stato menzionato a Parigi e nelle maggiori testate nazionali, dal Corriere della Sera all'Espresso, il prof. Puliani e il suo staff hanno iniziato a individuare i nuovi progetti incentrati su due protagonisti del nostro Novecento : Giorgio Gaber e Pier Paolo Pasolini sui quali si concentrerà l'attenzione nella prossima stagione. I Teatri in cui si svolgeranno i progetti sono in via di definizione.

info: centroteatromarche@alice.it